Truffe In Rete

Segnalazione casi di truffe on line

Ricarica telefonica effettuata

Come abbiamo avuto modo di vedere in altre occasioni, non sempre il phishing è rivolto ai clienti delle banche o delle carte di credito, ma sempre più spesso le possibili vittime di questa truffa, che non sembra avere fine, sono utenti di social network, clienti di Ebay o Paypal oppure ancora semplici utilizzatori di sistemi di posta elettronica gratuita come Gmail.

Da un pò di tempo a questa parte il phishing si rivolge anche agli utenti dei portali di servizio della telefonia fissa e mobile come nella e-mail che vediamo nell’esempio.

Questa mail fraudolenta, peraltro scritta in italiano corretto, ha lo scopo di carpire le credenziali di accesso al “portale servizi” dei clienti Wind.

Falsa ricarica wind

Il vero link che si nasconde dietro alla scritta “accedi al servizio online Wind.it” è:

http://***www.prom.***webgerardi.com/

che è già segnalato come sito pericoloso dai principali sistemi antiphishing.

28 febbraio 2011 Posted by | finti premi, truffe | Lascia un commento