Truffe In Rete

Segnalazione casi di truffe on line

Paypal: Le informazioni della carta di credito sono stati scambiati

Si tratta dell’ ennesimo phishing mirato a colpire gli utenti di Paypal che sono veramente tanti.

Dietro il link si nasconde l’indirizzo: http://***arch.skku.edu***/bbs/data/paypal.it/index.htm

Attenzione a non farsi ingannare dal fatto che nell’url compare paypal.it ! Ciò potrebbe far ritenere che si tratta del sito di paypal Italia.

E’ comunque un indirizzo fasullo perchè il dominio deve trovarsi all’inizio dell’indirizzo internet, immediatamente dopo http:// e non nel mezzo come in questo caso.

Questa email è phishing

Annunci

14 febbraio 2011 Posted by | phishing | , | Lascia un commento

Attenzione alle offerte di ‘sicurezza’ per Banche, Poste e Paypal

Sembra proprio una beffa: i phisher che ti scrivono “STOP ALLE FRODI SU INTERNET’.

Ma nel cyberspazio succede anche questo e purtroppo non è realtà virtuale.

Come abbiamo già avuto modo di vedere, sono proprio i phisher che incitano alla sicurezza e mettono in guardia gli utenti lanciando l’allarme sulle frodi on line, dilungandosi spesso in spiegazioni dettagliate e convincenti.

Ma perchè lo fanno?

E’ semplice: per attivare la sicurezza per il conto online di una banca, o su un qualunque portale ad accesso riservato, chiedono all’utente di collegarsi ad un indirizzo internet (FAI CLICK QUI PER ATTIVARE GRATIS LA PROTEZIONE).

Ovviamente si tratta di un indirizzo fasullo, dove vi verranno richiesti i vostri dati di accesso (utente e password) alla banca o al portale riservato ed a quel punto è tardi.

Ecco il testo di una e-mail che parla di sicurezza per Paypal:

Questa e-mail è phishing:

Da: PayPal, Inc [account@pp.com]
Oggetto: La Sicurezza Del Tuo Conto.
Priorità: Alta
Stop alle frodi su Internet!

> Perché, allora, attivare una protezione contro le frodi on-line?

Perché il nostro numero di Carta può essere trafugato nel mondo reale (ad esempio, da ricevute di pagamento gettate via in modo incauto) e usato per pagamenti su Internet a nostra insaputa!

Tutti, quindi, siamo potenziali vittime delle frodi on-line: sia che usiamo la nostra Carta per acquisti su Internet, sia che non lo facciamo.

E’ vero che PayPal tutela sempre i suoi Titolari: in caso di addebiti non riconosciuti si può infatti contestare e ricevere il rimborso.

> Ma perché rischiare di ricevere addebiti indesiderati quando è possibile prevenirli?

Lo puoi fare subito dal sito PayPal:
una garanzia di sicurezza per te, uno stop alle truffe on-line!

FARE CLIK QUI PER ATTIVARE GRATIS LA PROTEZIONE!

Dietro la scritta in blu si nasconde l’indirizzo: http://***ns1.druti.net***/manual/faq/index.htm

già segnalato come ‘SITO di PHISHING’.

5 novembre 2008 Posted by | phishing | , , | Lascia un commento

Conto PayPal limitato o sospeso? Niente paura: è solo un’altro phishing

Se avete un conto aperto con PayPal, il sistema internazionale di pagamenti online sul web, e ricevete una e-mail come quella che vedete qui sotto, non preoccupatevi: il vostro conto non è limitato o sospeso ma è solo l’ennesimo tentativo di phishing.

I truffatori cercano in questo modo di carpire le credenziali di accesso al conto PayPal per utilizzarlo negli acquisti online oppure per effettuare riscatti in denaro attraverso trasferimenti sui loro conti correnti bancari.

Non deve trarre in inganno la grafica accurata e la proprietà di linguaggio con cui è stata scritta questa e-mail, ormai, come già detto in altri articoli, i “phisher” si stanno specializzando sempre di più per realizzare messaggi dall’aspetto accattivante e corretti da un punto di vista grammaticale e sintattico.

Quindi sempre all’erta e ‘passate parola’…..

Questa e-mail è Phishing

Oggetto: Attenzione! Il tuo conto Paypal è stato limitato.gif

27 ottobre 2008 Posted by | phishing | , | Lascia un commento

Paypal bandisce i browser “a rischio” (www.theinquirer.it)

La società di pagamenti online non si era mai preoccupata in passato di come i propri clienti accedono ai servizi, in molti casi esponendosi inconsapevolmente alla sottrazione delle credenziali d’accesso.  Ora intende farlo.
Un rischio per il conto online e la carta di credito di chi usa il sistema di pagamento PayPal, tra i più bersagliati dal fenomeno del phishing.
La società sta mettendo in atto un piano per impedire l’uso dei servizi di pagamento dai Web browser che non hanno la protezione anti-phishing.
In particolare, eBay intende escludere dalle transazioni i browser che non supportino certificati EV SSL (Extended Validation Secure Socket Layer).
Questo comprenderà l’esclusione dei browser più vecchi e vulnerabili, ma non solo. Mentre Internet Explorer 7 è già dotato di EV SSL, Firefox e Opera ne hanno annunciato il supporto nelle prossime versioni. Anche il browser di Apple Safari potrebbe essere escluso, in mancanza di un aggiornamento.
PayPal sarà una delle prime realtà ad adottare i certificati EV SSL. La società raccomanda inoltre un migliore uso di blacklist e avvisi anti-frode come mezzi efficaci per proteggere i consumatori dalle sottrazioni d’identità.

Fonte: http://www.theinquirer.it

19 aprile 2008 Posted by | notizie dalla rete, phishing | , , | Lascia un commento