Truffe In Rete

Segnalazione casi di truffe on line

UBI Banca: continuano i falsi avvisi di “account sospeso”

Non si arrestano i tentativi di phishing ai danni dei clienti di UBI BANCA.

Il sistema è sempre lo stesso: si invia una e-mail facendo credere che l’accesso del cliente all’home banking è stato bloccato per “proteggere la sua sicurezza” e lo si invita a collegarsi al link che trova all’interno della e-mail per reinserire o confermare i propri dati anagrafici e sbloccare l’accesso.

Ovviamente il link che si trova all’interno dell’e-mail non è quello del vero sito di UBI banca.

Come abbiamo avuto modo di dire in altre occasioni questo link vi farà connettere ad un sito simile in tutto e per tutto all’originale e tutte le informazioni che digiterete saranno inevitabilmente ‘catturate’ dai phisher che potranno utilizzarle per i loro scopi criminosi.

Ecco il testo della e-mail:

Questa e-mail è phishing

 ubi-banca-conto-bloccato

Uno dei modi per controllare cosa si nasconde dietro l’indirizzo visibile è quello di visualizzare il codice Html della e-mail, cercare nel codice il testo che corrisponde alla parte visibile e vedere cosa si trova alla sua sinistra tra le parentesi angolate <>.

Nel nostro esempio troveremo:

<a href=”http://**bbs.8mhh.com/api/hb/UBI/newSSO/UBI/login.do.php**”>

https://www.quiubi.it/hb/login.do?ref=1210891723088</a>

A parte gli asterischi che abbiamo introdotto come al solito per neutralizzare il link incriminato, abbiamo avidenziato in blu la parte visibile ed in rosso il vero indirizzo internet a cui verrete collegati cliccando sul link.

L’istruzione <a href=http://indirizzo-internet-che-non-si-vede.html>TESTO VISIBILE</a> fa parte del ‘linguaggio HTML’ con cui vengono costruite tutte la pagine web e consente di rendere cliccabile il testo visibile associandogli un qualsiasi indirizzo internet.

Su Outlook Express ad esempio potete visualizzare il codice html della e-mail cliccando con il tasto destro del mouse in un qualunque punto della e-mail e selezionando la voce HTML.

5 marzo 2009 Posted by | banche, phishing | , , | Commenti disabilitati su UBI Banca: continuano i falsi avvisi di “account sospeso”

Attivazione della tessera “QUI UBI”: un’altro phishing

Circola una e-mail che vi invita i Clienti UBI Banca a collegarsi per attivare la tessera contenente i “codici dispositivi”.

Tali codici esistono effettivamente e sono consegnati ai clienti che intendono usufruire dei servizi di home banking ma, attenzione, per utilizzare tali codici non c’è nessuna attivazione online da fare!!
I codici dispositivi vanno utilizzati assieme al PIN personale e sono già attivi al momento in cui la banca ve li consegna oppure ve li spedisce a casa.
Quindi ogni e-mail che vi chiede di fare ulteriori operazioni aventi ad oggetto tali codici è una truffa!

Una curiosità nell’esempio che vi mostriamo: posizionando il mouse sul link compare il ‘tip’ con il vero link; ebbene, in questo caso non si sono neppure sforzati di camuffarlo perchè, come potete vedere, l’indirizzo inizia con “http://www.sexyartgallery.…”

Ecco il testo dell’e-mail:

Questa e-mail è phishing

13 ottobre 2008 Posted by | banche, phishing | | Lascia un commento

Anche UBI banca nel mirino dei phisher

Anche l’UBI, Unione Banche Italiane, gruppo cooperativo che riunisce banche quali Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca Popolare Commercio e Industria etc. etc. è finito sotto il tiro dei phisher.

Ecco una e-mail particolarmente “sgrammaticata” che invita a cliccare su un link per farsi accreditare sul proprio conto un presunto premio fedeltà.

Ricordate che le Banche non danno mai premi in fedeltà in denaro.

Eppoi che bisogno avrebbe la banca di chiedervi le credenziali di accesso al conto??

Se anche il premio fosse vero non potrebbe versarvi direttamente i soldi sul conto?

E’ vero che vi sono alcune banche che, come i supermercati, fidelizzano i clienti attraverso il sistema dei punti ma questa è un’altra faccenda che non ha nulla a che vedere con i soldi.

Ecco il testo dell’e-mail:

Questa E-Mail è Phishing

Questa e-mail è phishing

12 aprile 2008 Posted by | finti premi, phishing, truffe | , | Lascia un commento